sabato, 25 Maggio 2024

CEVA e Toyota eseguiranno dei test per il nuovo camion a idrogeno

CEVA Logistic, colosso internazionale di logistica e trasporti con sede in Francia, ha recentemente annunciato che testerà uno dei primi camion alimentati a celle a combustibile sul mercato, quello costruito da Toyota Motor Europe e VDL Special Veichles (di cui abbiamo parlato qui).

Il veicolo entrerà in funzione nella seconda metà del 2023 e farà la spola tra due stabilimenti di Toyota Motor Europe per un periodo di cinque anni, riducendo – si stima – l’emissione di 690 tonnellate di CO2.

L’acquisto di questo camion verrà finanziato, in parte, dal Ministero dei Trasporti tedesco, che investirà 383.923,20 Euro derivanti dal KsNI, il programma di finanziamento federale “Veicoli Commerciali e Infrastrutture rispettosi del clima”.

CEVA studierà le prestazioni di questo veicolo e le metterà a confronto con quelle di un tradizionale camion diesel valutandone pro e contro e ne stabilirà poi le varie possibili applicazioni.

CEVA Logistic è molto impegnata sul tema della decarbonizzazione e della transizione energetica: oltre ai test sul camion HFC (Hydrogen Fuel Cells), infatti, sono in corso sviluppi su veicoli alimentati a batterie, a biogas e biocarburanti, con l’obiettivo di aumentare la propria flotta di veicoli elettrici a 1.450 entro la fine del 2025 e il net zero entro il 2050

 “Abbiamo un rapporto di lunga data con Toyota Motor Europe e svolgere un ruolo attivo in questo progetto di decarbonizzazione con loro rappresenta un momento importante per noi e per il nostro settore. – commenta Luc Nadal, Amministratore Delegato per l’Europa di CEVA Logistic – Di recente abbiamo lanciato l’alleanza ECTN (European Clean Transport Network) con Sanef ed Engie e abbiamo anche annunciato di recente il nostro impegno globale per una flotta di veicoli elettrici molto più ampia. Pertanto, l’annuncio di oggi è solo un altro esempio dell’impegno di CEVA nel lavorare fianco a fianco con i principali marchi per trovare modi migliori per il trasporto merci via terra. Vogliamo tutti sfruttare ogni opportunità possibile per decarbonizzare il trasporto terrestre in Europa e nel mondo”

Latest article