domenica, 14 Luglio 2024

Al via la Dakar 2024

E’ partita da Al-Ula, in Arabia Saudita, l’edizione 2024 del Rally-raid più famoso e duro al mondo, la Dakar.

La gara di quest’anno – la 46esima da quando esiste rally, la quinta nella penisola arabica – prevede un prologo, 12 tappe, inclusa una frazione ‘maratona’ della durata di 48 ore senza l’appoggio delle officine mobili di assistenza, nell’arco di due settimane con quasi 5mila chilometri di prove speciali cronometrate.

L’unico momento di tregua per gli equipaggi e i team di supporto è rappresentato dal giorno di riposo a Riyad, la capitale del regno saudita. Rispetto all’edizione 2022 il tracciato, che attraversa la penisola da ovest a est con traguardo finale a Yanbu sul Mar Rosso, è stato cambiato per il 60% della lunghezza.

La tappa maratona si svolge all’interno del cosiddetto Empty Quarter – in arabo Rub’ al Khali – un’immensa area totalmente desertica nel sud-est del paese, che si estende su una superficie di oltre 650mila chilometri quadrati fra Arabia Saudita, Oman, Yemen ed Emirati Arabi Uniti.

Percorso DAKAR 2024

Nella categoria di punta dei camion, la T5, sono iscritti al rally 47 equipaggi, cui si aggiungono quelli della Dakar Classic, riservata ai veicoli costruiti fra il ‘80 e ’90. Fra i favoriti alla vittoria finale sul traguardo di Yanbu figurano gli equipaggi del team De Rooy su Iveco Powerstar, in particolare Janus van Kasteren (numero di gara 600) che ha trionfato nell’edizione dello scorso anno del rally, Mitchel Van der Brink (603), sempre su Iveco Powerstar della squadra Eurol RallySport, il pilota ceco Ales Loprais (602) su Praga V4S, Jaroslav Valtr (604) e il compagno di squadra Pascal De Baar (605) con il Tatra Buggyra della ZM Racing. Proprio van Kasteren si è imposto nel prologo di 27 chilometri ad Al-Ula, davanti al Praga V4S DKR di Ales Loprais distaccato si 16 secondi, e al Powerstar di Mitchel Van der Brink giunto terzo a 45 secondi dal vincitore.

L’Iveco Powestar di van Kasteren è equipaggiato con un motore da gara derivato dal Cursor 13 di FPT Industrial, capace di sviluppare 1.000-1.100 Cv con una coppia di picco superiore a 5mila Nm.

Tutti gli aggiornamenti sulle altre tappe e sulla classifica della Dakar 2024 nella categoria Trucks sul sito di Allestimenti & Trasporti.

Latest article