venerdì, 14 Giugno 2024

Volvo Group e Westport creano una joint venture per la decarbonizzazione dei trasporti

La casa svedese ha firmato una lettera d’intenti con Westport Fuel Systems Inc, azienda canadese leader nella progettazione di componenti e sistemi avanzati per l’erogazione di carburante a basse emissioni di carbonio, per promuovere la tecnologia HPDI, prodotta dalla stessa azienda canadese.

HPDI consente, grazie al rivoluzionario design dell’iniettore a doppio ago concentrico, di alimentare i motori endotermici con qualsiasi tipo di carburante alternativo, che sia esso diesel, biodiesel, biogas o idrogeno.

Ciò permetterà di risparmiare una notevole quantità di emissioni di anidride carbonica, oltre a permettere ai costruttori di camion di soddisfare i requisiti normativi Euro 7 e US EPA.

I motori che utilizzano il sistema HPDI sono molto simili – in termini prestazionali – ai motori diesel: le caratteristiche di durata, convenienza ed efficienza sono infatti le stesse, ma con un guadagno di potenza e coppia grazie all’iniezione diretta.

Questo tipo di motore è stato progettato per le distribuzioni pesanti a lungo raggio, oltre ad applicazioni fuoristrada, minerarie, ferroviarie e marine.

La decarbonizzazione con motori a combustione interna alimentati da carburanti rinnovabili, in particolare con HPDI, svolge un ruolo importante nelle soluzioni sostenibili. HPDI è presente nei camion Volvo da oltre cinque anni ed è una tecnologia collaudata che consente ai clienti di ridurre significativamente le emissioni di CO 2 nelle applicazioni LBG (Liquefied Biogas) qui e ora ed è una potenziale strada per l’idrogeno”, ha affermato Lars Stenqvist, Chief Technology Officer di Volvo.

La casa svedese spera di riuscire a raggiungere l’obiettivo net-zero entro il 2040 e per farlo ha intenzione di sfruttare ogni soluzione possibile.

Anche David Johnson, AD di Westport, si è dichiarato orgoglioso del proprio operato:

Westport sta promuovendo soluzioni per sistemi di alimentazione per aiutare i nostri clienti ad affrontare in modo economico la sfida più urgente della riduzione delle emissioni di carbonio, pur continuando a utilizzare l’infrastruttura di produzione esistente” ha dichiarato.

La joint venture con Volvo è un’estensione naturale dell’impegno di entrambe le società per accelerare la riduzione globale delle emissioni di carbonio e siamo orgogliosi di collaborare con un così audace sostenitore del futuro del motore a combustione interna. L’unione delle nostre competenze rafforza la posizione di HPDI nel mercato e sottolinea l’impegno di Westport nello sviluppo di una tecnologia di sistemi di alimentazione a prezzi accessibili che supporti quantità significative di CO 2riduzioni in settori difficili da abbattere come il trasporto pesante e le applicazioni fuoristrada, compreso un percorso per alimentare apparecchiature con combustibili a zero emissioni di carbonio come l’idrogeno.”

Latest article