sabato, 25 Maggio 2024

Il suono del silenzio: Test su strada MAN eTGX

Sull’autostrada tedesca A9, che collega Berlino a Monaco di Baviera, lungo la quale Allestimenti & Trasporti ha testato uno dei modelli di punta della gamma elettrica di MAN, un trattore eTGX con motorizzazione da 330 kW (449 Cv). Che si è confrontato con successo, con un peso totale della combinazione di 40 tonnellate (lo standard europeo), con i pariclasse dotati di motorizzazione diesel.

Il primo elemento che salta all’occhio osservando dall’esterno il pesante stradale a emissioni zero della Casa del Leone è il passo contenuto di 3.750 mm. Questa caratteristica dipende dalla scelta costruttiva di MAN di collocare il motore elettrico eCD330 da 330 kW e 1.150 Nm di coppia dell’eTGX in posizione centrale fra i due longheroni, per un bilanciamento ottimale dei pesi fra l’assale anteriore e quello di posteriore, oltre che in funzione della gestione degli spazi disponibili. Ciò consente di posizionare due pacchi batterie sotto la cabina di guida, oltre a quattro moduli (2 lungo ciascun lato del telaio) da 80 kWh ciascuno (89 kWh lordi), per un totale di 480 kWh effettivamente utilizzabili.

Il motore eTGX è abbinato al cambio automatizzato TipMatic E2 a quattro rapporti, studiato per le specifiche esigenze di un veicolo elettrico. Le batterie, assemblate nello stabilimento MAN di Norimberga, garantiscono un’elevata quota di riciclo dei principali componenti. La percentuale di recupero è, infatti, superiore ai livelli richiesti dalla normativa UE.

Leggi anche: A San Bonifacio (Vr) progetto per una grossa area di sosta con opzione idrogeno

C’è anche l’hTGX con motorizzazione a idrogeno

La roadmap di MAN verso la decarbonizzazione del trasporto fa affidamento soprattutto sui camion elettrici a batterie (BEV) per i quali, nel 2030, è previsto un ruolo di primaria importanza, accanto ai mezzi dotati di fuel cell alimentate a idrogeno (FCEV).

Tuttavia MAN persegue anche una soluzione alternativa, basata su motori a combustione interna (ICE) alimentati a idrogeno. La Casa tedesca sarà, infatti, il primo produttore europeo a proporre in piccola serie, già dal 2025, camion con propulsori ad H2 (circa 200 unità) per alcune aziende di trasporto che operano in Germania, Paesi Bassi, Norvegia, Islanda e in altri Paesi extraeuropei.

Gli hTGX offrono un carico utile elevato e un’autonomia massima di 600 chilometri nelle varianti 6×2 e 6×4 inizialmente proposte sul mercato. Il motore H45 alimentato a idrogeno ha una potenza di 383 kW o 520 CV e una coppia di 2.500 Nm nell’intervallo da 900 a 1300 giri/min. L’iniezione diretta di idrogeno consente un’erogazione di potenza particolarmente rapida.

Con l’H2 compresso a 700 bar e una capacità del serbatoio di 56 kg, il veicolo può essere rifornito in circa 15 minuti. Con meno di 1 g di CO2/tkm, il MAN hTGX soddisferà i criteri di “veicolo a emissioni zero” previsti dalla nuova normativa UE sulle emissioni di CO2.

Allestimenti & Trasporti vi invita alla prima edizione del TCUBE – GIORNATE ITALIANE DELL’ALLESTITORE, a Piacenza dal 17 al 19 Ottobre 2024.

Per info sulla manifestazione: https://tcube-expo.it/richiesta-informazioni/

Latest article