domenica, 14 Luglio 2024

ZF, novità a tutto campo

In vista del prossimo Salone del veicolo industriale di Hannover (IAA Transportation), ZF ha presentato alla stampa specializzata le proprie novità di prodotto nell’ambito di un evento dedicato, il Global Technology Day.

Le innovazioni – sono previsti 18miliardi di euro di investimenti entro il 2026 – hanno riguardato tutti i settori d’attività del colosso tedesco, dalla de-carbonizzazione del trasporto, con le soluzioni per l’elettrificazione delle catene cinematiche, al controllo della dinamica di marcia dei veicoli, dai sistemi di sicurezza alla digitalizzazione e allo sviluppo di software specifici per le applicazioni automotive, il tutto tenendo conto di due fattori: da un lato, la presenza globale dell’azienda tedesca in tutti i principali mercati mondiali. Dall’altro, l’incertezza sul percorso e sulle tempistiche della transizione energetica.

In quest’ottica, ZF ha mostrato soluzioni adatte sia per le driveline convenzionali, basate su motori a combustione interna alimentati a gasolio, e-fuel, gas naturale (compresso o liquefatto) o idrogeno, sia componenti per veicoli elettrici a batterie (BEV), a fuel Cell (FCEV) o elettrici convenzionali con catenaria, cioè con linea aerea di contatto.

Grazie al nostro approccio aperto alla tecnologia, all’ampio portafoglio di prodotti che ne deriva e alla flessibilità dei nostri impianti di produzione, possiamo reagire rapidamente ai cambiamenti del mercato. Questo ci consente di combinare le tecnologie e di offrire ai nostri clienti la soluzione ottimale in modo tempestivo in ogni fase della trasformazione”, ha affermato Peter Laier, Membro del Board of Management di ZF, responsabile delle Divisioni Commercial Vehicle Solutions e Industrial Technology, nonché della Corporate Production Function.

Leggi anche: Scania, da cinquant’anni in Italia

Sicurezza e trasmissione

Fra le soluzioni per incrementare la sicurezza dei veicoli industriali, ZF ha sviluppato un sistema avanzato automatico (ancora in fase sperimentale) di ausilio al cambio della corsia di marcia. Supportato da radar e telecamere, il dispositivo monitora la situazione del traffico in modalità di guida automatizzata. Con avvisi acustici e visivi, il sistema segnala le situazioni di rischio o esegue automaticamente la manovra di cambio corsia in condizioni non critiche. In questo modo, si può evitare fino al 12% di tutti gli incidenti che coinvolgono veicoli industriali sulle strade tedesche.

Nello sviluppo del sistema, ZF ha sfruttato le sinergie a livello di Gruppo nelle tecnologie di sicurezza. Circa il 50% dei componenti, tra i quali il radar e la telecamera di controllo, proviene, infatti, dal settore delle autovetture ed è già stato ampiamente testato. Al Global Technology Day ZF ha anche presentato il nuovo sistema ibrido di trasmissione per veicoli industriali TraXon 2 Hybrid e gli ultimi aggiornamenti che riguardano l’elettrificazione dell’assale centrale di un semirimorchio (Electrified Trailer).

Con l’ausilio dell’assale elettrificato AxTrax 2 e di un modulo batterie che funge da polmone energetico, la soluzione elaborata da ZF, che dovrebbe ottenere l’omologazione europea entro il 2026, può far risparmiare fino al 16% di gasolio in una combinazione trattore-semirimorchio convenzionale o fungere da range-extender per un autoarticolato con un trattore dotato di motore elettrico.

AxTrax 2

Allestimenti & Trasporti vi invita alla prima edizione del TCUBE – GIORNATE ITALIANE DELL’ALLESTITORE, a Piacenza dal 17 al 19 Ottobre 2024.

Per info sulla manifestazione: https://tcube-expo.it/richiesta-informazioni/

Latest article