sabato, 25 Maggio 2024

Petit Forestier, flotta elettrica e customer experience

Il Gruppo Petit Forestier, leader europeo nel noleggio di camion per i trasporti in regime di temperatura controllata e nella locazione di banchi e container frigoriferi, accelera la propria evoluzione per affrontare le sfide del settore.

Lo fa con due progetti strategici con un orizzonte temporale al 2030 che si basano su due capisaldi. Da un lato, la transizione energetica, con una svolta green della flotta in locazione.

Dall’altro, sul livello della customer experience, cioè sul modo in cui i clienti percepiscono l’insieme delle loro interazioni con l’azienda. In questo contesto, il Gruppo si è posto obiettivi ambiziosi: convertire il 40% della propria flotta in elettrico – e il 70% dei nuovi veicoli entro il 2030 – e ridurre del 25% l’impronta di carbonio dovuta ai camion.

Nel contempo, per anticipare le esigenze dei clienti e fornire loro il miglior supporto possibile, Petit Forestier ha creato numerosi strumenti e servizi connessi, per raccogliere e sfruttare al meglio i dati telematici dei veicoli, migliorandone così l’operatività. L’obiettivo finale è di superare la soglia dei 10mila veicoli elettrici entro il 2030 a livello europeo, con un positivo impatto sulla flotta italiana, già portabandiera in tema di mobilità elettrica frigorifera.

Leggi anche: Continental, nuova gamma Conti Eco Gen 5 per trasporti regionali e lunga distanza

La multinazionale di origine francese sta lavorando da anni allo sviluppo di una gamma di veicoli elettrici a batterie (BEV) attraverso aggiornamenti costanti. Queste soluzioni includono commerciali di piccole dimensioni, come gli e-Doblò, e-Scudo furgonato e cassonato di Fiat Professional, particolarmente adatti per le consegne espresse nei centri urbani, mezzi più tradizionali come l’Iveco eDaily, con massa totale a terra di 3,5, 4,2 e 7,2 tonnellate, nonché veicoli industriali, come il Renault Trucks D16 E-Tech di 16 tonnellate di peso totale.

L’eDaily a trazione elettrica, in particolare, è stato al centro di un accordo quadro sottoscritto da Iveco e Petit Forestier nel 2022 per la fornitura, da parte del costruttore italiano, di 2.000 autotelai cabinati entro il 2026, da allestire con furgonatura frigorifera.

Le parole del Direttore Generale

“Abbiamo notato in questi ultimi anni un reale interesse da parte della clientela per i veicoli commerciali green – ha affermato Ronan Mouchel, Direttore Generale di Petit Forestier Italia. La trazione alternativa è applicabile a tutti i settori di attività, dalla GDO, alla distribuzione casearia, passando al retail fino al commercio all’ingrosso con diverse applicazioni: veicoli frigoriferi ma anche per carichi secchi, attraverso il marchio interno del gruppo, Zefirent. Nonostante questo interesse crescente, Petit Forestier Italia ha dovuto fronteggiare alcune difficoltà legate alla disponibilità di mezzi versatili in termini di struttura e di autonomia.

Oggi siamo in grado di presentare una gamma elettrica completa, capace di rispondere alle necessità operative di una consistente parte dei nostri clienti attuali e futuri. Durante il tour di presentazione della gamma elettrica, le squadre di Petit Forestier Italia saranno pronte a rispondere alle domande degli operatori e dimostrare l’adattabilità e affidabilità dell’offerta di mezzi BEV per le consegne nei centri storici e nelle zone a traffico limitato. Noi di Petit Forestier Italia ci impegniamo a supportare i nostri clienti nella loro transizione energetica oltre i prodotti, sviluppando parallelamente alle nostre soluzioni un’ampia proposta di servizi connessi e programmi di formazione, per scegliere insieme un futuro sostenibile.”

Allestimenti & Trasporti vi invita alla prima edizione del TCUBE – GIORNATE ITALIANE DELL’ALLESTITORE, a Piacenza dal 17 al 19 Ottobre 2024.

Per info sulla manifestazione: https://tcube-expo.it/richiesta-informazioni/

Latest article