giovedì, 18 Aprile 2024

Il rapporto di ANFIA sul settore dei veicoli commerciali 2023

Come ogni anno ANFIA, l’Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica, ha pubblicato un rapporto sulle immatricolazioni dei veicoli commerciali leggeri, autocarri e autobus nelle aree dell’Unione Europea, dell’Associazione di Libero Scambio (EFTA – Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera) e del Regno Unito.

Secondo il rapporto, il mercato dei VCL – i veicoli commerciali leggeri, con massa a pieno carico minore o uguale ai 3.500 chili – è in crescita: +15,6% con 1.872.000 unità immatricolate. Per quanto riguarda il mercato degli autocarri, quelli con un peso lordo superiore alle 3,5 tonnellate, si constata un incremento del 16,3% con 412.000 unità in più. Anche gli autocarri pesanti sono in crescita, seppur più lievemente del segmento più leggero: i veicoli con un peso totale a terra superiore ai 16.000 chili, infatti, hanno fatto registrare un aumento del 15,1%. A chiudere il trend positivo sono gli autobus, che con 40mila unità chiudono il 2023 in positivo del 21,6% rispetto all’anno precedente.

Fonte: ANFIA

Leggi anche: Mercato Cina: cambia il vento

Nel dettaglio

Scendendo nel dettaglio, il mercato dei VLC, che includono tutti mezzi da lavoro leggeri come furgoni o pick-up, è aumentato in tutti i mercati principali: Francia, Germania, Regno Unito e, soprattutto, Italia sono i Paesi in cui si registrano più vendite.

Per quanto riguarda le immatricolazioni, invece, la classifica rimane invariata rispetto al 2022 e vede al primo posto la Francia con 378.000 nuove targhe, poi il Regno Unito con 343.361, la Germania con 259.376 e l’Italia con 195.618. Fanalino di coda è la Spagna con 146.142 nuove immatricolazioni. È interessante notare che questi cinque Paesi rappresentano il 70% del mercato analizzato.

Fonte: ANFIA

Gli autocarri vedono invece l’Italia esclusa dalla top 5, sempre nel rispetto della classifica dell’anno precedente, scalzata dalla Polonia che supera anche la Spagna. I primi tre gradini del podio delle immatricolazioni sono occupati da Germania (94.820), Regno Unito (53.271) e Francia (49.613).

Fonte: ANFIA

Invariato anche il mercato dei “pesanti” che anche in questo caso vede la Polonia in quarta posizione, nonostante una leggera flessione dell’1,2% rispetto al 2022, con 31.778 immatricolazioni a scapito di Spagna (24.050) tallonata dall’Italia con 24.020 nuove targhe. Al primo posto, con un grande distacco dalle altre, troviamo nuovamente la Germania (68.982) seguita da Francia (43.613) e Regno Unito (41.553).

Fonte: ANFIA

È possibile leggere il report completo su https://www.anfia.it/it/component/jdownloads/send/14-mercato-veicoli-commerciali-industriali-e-autobus/420-122023-ue-efta-focus-mercato-vcl-autocarri-autobus-2023

Allestimenti & Trasporti vi invita alla prima edizione del TCUBE – GIORNATE ITALIANE DELL’ALLESTITORE, a Piacenza dal 17 al 19 Ottobre 2024.

Per info sulla manifestazione: https://tcube-expo.it/richiesta-informazioni/

Latest article