sabato, 18 Maggio 2024

FERCAM espande la flotta con 50 nuove motrici Mercedes alimentate ad HVO

FERCAM, gigante altoatesino nel mondo di logistica e trasporti, è ormai da tempo impegnato nel tentativo di ridurre il più possibile le emissioni di anidride carbonica prodotte dai suoi camion.

Nel 2021, infatti, aveva avviato un progetto di sperimentazione per testare HVO, il carburante derivato dagli oli vegetali idrotrattati, tramite l’installazione di una pompa di distribuzione nella propria sede a Bolzano.

Quasi un anno e mezzo dopo, verificata la piena operatività del biocarburante su alcuni veicoli, FERCAM firma un duplice accordo: il primo, con Eni, garantisce la fornitura di HVO per muovere i nuovi veicoli della flotta esclusivamente a biocarburante;

il secondo, con Mercedes-Benz Trucks, che riguarda proprio i nuovi mezzi che verranno alimentati ad HVO ed espanderanno la flotta.

I veicoli, 50 motrici Actros Euro 6, saranno dotati di capienti serbatoi, al punto da riuscire a coprire fino a 3000 km con un pieno, oltre naturalmente a tutti i dispositivi tecnologici più avanzati per la sicurezza.

Nell’attuale fase di transizione verso la decarbonizzazione del settore, i combustibili alternativi hanno un ruolo importante per un trasporto sempre più sostenibile. Nel settore del trasporto pesante giungere alla carbon neutrality entro il 2040 è un obiettivo molto ambizioso. – dichiara Hannes Baumgartner, AD FERCAM – Il nostro cammino verso le zero emissioni nel trasporto pesante necessariamente ci richiederà l’adozione di un mix di tecnologie e di carburanti non fossili di derivazione organica, come BioLNG e HVO. E per gli automezzi di distribuzione con percorrenze giornaliere ridotte, l’elettrico sta diventando una tecnologia praticabile, pur con molte problematiche ancora irrisolte”

Parte del progetto sono Daimler Trucks, gruppo che possiede il marchio Mercedes-Benz Trucks, e Autoindustriale Mobility Group, concessionaria Mercedes per il Trentino Alto-Adige.

Latest article